Go to Top

Coperture mobili o fisse in caso di terremoto

Richiedi informazioni!

Come si comporta una tendostruttura mobile o fissa in caso di terremoto?

“Per la situazione geodinamica il territorio italiano è frequentemente soggetto a terremoti dandogli il primato in Europa per questi fenomeni: su 1.300 sismi distruttivi avvenuti nel II millennio nel Mediterraneo centrale ben 500 hanno interessato l’Italia.” (fonte Wikipedia)

Ecco che anche le cronache italiane, le immagini mostrate dalle TV con i paesi devastati dai sismi principalmente avvenuti all’Aquila e in Emilia Romagna (giusto per citare i più recenti) fanno sorgere spesso la preoccupazione nei nostri potenziali Clienti di come si potrà comportare la nuova copertura mobile installata in caso di terremoto.

A differenza delle opere in muratura, le coperture mobili o fisse, o comunemente dette ‘ copri e scopri’, essendo costruite in acciaio zincato e ricoperte con un manto in PVC, sono quanto di più flessibile si possa trovare in commercio. Per questo motivo, tali capannoni sono la soluzione ideale per l’installazione in zone ad alta sismicità e rispettano quindi le norme del D.M. 24 gennaio 2008.

Scegliere quindi una copertura mobile Civert è la scelta migliore per avere la sicurezza assoluta non solo in caso di terremoto, ma, grazie anche alla robustezza dei materiali, di proteggere i propri spazi e i propri materiali dai più comuni agenti atmosferici

Hai altre domande? Torna alla FAQ, oppure contattaci.

capannoni mobili, coperture mobili, tunnel mobili, capannoni pvc, coperture pvc, tunnel pvc