Go to Top

Coronavirus: la logistica va sostenuta

Richiedi informazioni!

Le notizie sul Coronavirus che stiamo apprendendo nelle ultime ore non sono per nulla positive e il rischio di contagio rischia di mettere in ginocchio in primis gli ospedali e l’intero sistema economico della nostra nazione.

Se il contagio dovesse coinvolgere nuove risorse umane operanti nel settore logistico, anche quest’ultimo subirebbe una forte ripercussione.

Per questo motivo tutto il mondo della logistica e dei trasporti sta provando a fare fronte comune nel tentativo di trovare l’appoggio del Ministero dei Trasporti e della Protezione Civile.

Proviamo ad analizzare gli impatti sul mondo dei trasporti e quali sono gli interventi che si stanno studiando in queste ore per sostenere il settore logistico.

I possibili impatti sul mondo dei trasporti

La logistica va sostenuta, nonostante il forte impatto che il Coronavirus sta avendo non solo sull’economia ma anche sui trasporti e quindi sul mondo della logistica.

Negli ultimi giorni abbiamo spesso sentito parlare di zone rosse: queste sono le zone nel quale sono state rese ancor più restrittive le forme di prevenzione per eliminare il contagio.

Le misure drastiche hanno preso di mira i trasporti per “evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori”.

Altro dettaglio da prendere in considerazione è la vicinanza delle zone rosse ad alcuni dei principali snodi della logistica nazionale, nello specifico quelli posizionati nel nord dell’Italia.

Nelle prossime ore l’emergenza potrebbe creare ulteriori problemi al settore logistico che però non è disposto a crollare.

Per evitare il tracollo del sistema, il Governo ha già stanziato 7,5 miliardi di euro per l’emergenza, ottenendo il via libera di Bruxelles, nonostante lo sforamento del deficit di bilancio.

Tavolo di lavoro sulla logistica

Togliere risorse umane in un settore così importante e in un momento nel quale gli acquisti a distanza possono diventare una risorsa fondamentale sarebbe un grave problema.

Il Covid-19 rischierebbe di arrecare danni al trasporto di merci. Fermare la logistica significherebbe rallentare fortemente gran parte delle attività produttive.

Occorre quindi garantire massima efficienza ai servizi di logistica e per questo motivo è stato istituito immediatamente un tavolo di lavoro per cercare di risolvere l’emergenza Coronavirus.

Il tavolo di lavoro è stato istituito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dalla Protezione Civile. Non sono ancora emersi grandi dettagli da queste riunioni ma una cosa è certa: tutto il settore logistico e la collaborazione condivisa fino ad adesso hanno dimostrato che si tratta di un settore forte nel nostro Paese e che difficilmente può cadere.

Le poche notizie trapelate, in particolar modo da Confindustria, hanno trasmesso speranza e fatto capire che creando un fronte comune il settore logistico riuscirà a resistere, in attesa che la situazione si calmi e che tutto possa tornare alla normalità.

Share this:
, , , , , , , , , ,
capannoni mobili, coperture mobili, tunnel mobili, capannoni pvc, coperture pvc, tunnel pvc